Logo Case della Memoria

RAFFAELE BENDANDI - Faenza (Ravenna)

Raffaele Bendandi nacque a Faenza il 17 ottobre 1893 da modesta famiglia di lavoratori: frequentò le scuole fino alle elementari, poi lavorò presso un orologiaio per breve tempo, imparò poi l’arte di intagliare il legno. Autodidatta, desideroso di migliorarsi, giorno dopo giorno, arricchì la sua biblioteca di testi che ancora oggi testimoniano il grande lavoro da lui svolto. Bendandi fondava la sua sismologia su un’ipotesi fondamentale: il terremoto è causato dallo sforzo attrattivo dei pianeti sulla terra, quando a questo si somma l’influsso gravitazionale della luna.
Oltre ai pianeti noti del sistema solare Bendandi giunse a stabilire in via deduttiva l’esistenza di altri quattro pianeti transnettuniani. Già negli anni venti aveva allestito un Osservatorio “geodinamico” e costruiva sismografi, commercializzati anche all’estero. Bendandi inseguiva il suo sogno: riuscire a prevedere il verificarsi di quelle calamità naturali, spesso tragicamente disastrose, che sono i terremoti. Allargò il campo delle sue ricerche a quello delle influenze cosmiche. Trovò che il sole con le sue molteplici radiazioni è il regolatore supremo di tutta l’attività planetaria e rappresenta la causa determinante e regolatrice di ogni processo fisco, elettrico … Esiste, secondo Bendandi, una influenza solare predominante sulla salute degli organismi umani ed una spiccata influenza sulle cellule cerebrali degli esseri deboli, dei tarati che, in concomitanza di crisi cosmiche, diventano oltremodo pericolosi. Morì a Faenza nella sua casa di via Manara il 1 novembre 1979.

L’Associazione “Bendandiana”, creata nel 1983 per onorare la memoria di Raffaele Bendandi, ha tra i suoi scopi (ne indichiamo i principali):
- Adottare iniziative per lo studio e la valorizzazione dell’opera di Raffaele Bendandi;
- Supportare le ricerche degli studiosi in campo geofisico ed ogni altro avente attinenza con le ricerche bendandiane;
- Collaborare al funzionamento degli Osservatori;
- Organizzare ogni possibile iniziativa per interessare i giovani alla ricerca scientifica.

La visita alla Casa prevede tre momenti:
- Museo Bendandi
- Planetario permanente
- I terremoti, informazione e prevenzione
raffaele-bendandi-casa
Indirizzo
Museo Casa Bendandi
Osservatorio Sismologico
via Manara 17
48018 Faenza
Telefono 338 8188688
Fax 0546 25206
Presidente: Dott.ssa Paola Pescerelli Lagorio

ORARIO
tutti i primi mercoledì del mese dalle ore 20.30 alle ore 22.30 e su appuntamento

Sito internet
Link sito

E-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.